Made In Lipari IV

Dal 2 al 3 giugno torna ” Made in Lipari”

 

Sono aperte le iscrizioni per la 4° Mostra Mercato dell’Arte e dell’Artigianato delle Isole Eolie denominata “Made in Lipari” organizzata dalla ProLoco Isole Eolie – Lipari, che si terrà nei giorni del 2 e del 3 giugno 2018 dalle ore 11:00 alle ore 20:00 alle Terme di San Calogero. L’ evento nasce dal desiderio di salvaguardare e rendere onore a tutte quelle arti, mestieri e lavorazioni che, lungi dall’essere intaccate dal progresso che caratterizza la nostra epoca, in esso sanno rinnovarsi e rinascere facendosi testimoni di un forte senso di appartenenza alle radici dell’eolianità.

Radici che affondano in tradizioni nate per esigenze pratiche e tramandatesi spesso di generazione in generazione per il desiderio di mantenere vive quelle conoscenze che rendono il popolo eoliano, pur nella capacità di adattarsi alla moderna società attuale, in grado di distinguersi e farsi portavoce orgoglioso del proprio retaggio culturale.
La manifestazione è rivolta a tutte le eccellenze artigianali ed artistiche presenti nel territorio eoliano che desiderano prendere parte ad un evento che promuove e valorizza le tipicità delle nostre isole, contribuendo, con la propria opera, alla tutela di quelle tradizioni, abilità e talenti che saranno protagonisti durante le due giornate, accompagnati da musiche, spettacoli e degustazione di prodotti tipici.

Made in Lipari, la fiera dell’eolianità

 

(comunicato) La IV edizione del “Made in Lipari” 2018, promossa dalla ProLoco Isole Eolie – Lipari, ha presentato valori, tradizioni ed eccellenze territoriali; dall’arte all’artigianato, dalla musica al teatro ed alla danza nello scenario dello stabilimento termale di San Calogero.

Il primo ringraziamento va rivolto a tutte le associazioni che hanno partecipato con il loro contributo quali, “L’ACRS Terme San Calogero”, “La FSC Group Service”, “L’Associazione Cappero D.O.P. delle Isole Eolie”, “L’AVIS di Lipari”, “DottEolie”, “Il Circolo Artistico Culturale Eoliano”, “Federalberghi delle Isole Eolie”, Pomidia, Centro Danza S.D. Magmarhei, SMS Live Band, Compagnia Teatrale Piccolo Borgo Antico,  Lyparayon, Cantori Popolari Delle isole Eolie, A.S.D. Twirling, Centro Danza “Angel Dance” ed il “Centro Studi Eoliano Onlus” che, attraverso la visita guidata della Dott.ssa Maria Clara Martinelli e la conferenza sulle Terme del Dott. Giuseppe (Pino) La Greca ha inaugurato la mostra e la manifestazione nel pomeriggio del 1 giugno alla gradita presenza del Sindaco del Comune di Lipari, Marco Giorgianni, di Tiziana De Luca, Assessore alla Cultura e di Madeleine Cavalier fondatrice del Museo Eoliano con Luigi Bernabò Brea ed a lui intitolato.

 

Gradita anche la presenza ed i saluti di Davide Merenda, Assessore al Turismo del Comune di Lipari nel pomeriggio del 2 giugno.

La manifestazione “Made in Lipari” è stata inserita nel calendario degli eventi per la Giornata Nazionale delle ProLoco d’Italia promossa dall’UNPLI del 3 giugno.

La promozione dell’arte e dell’artigianato locali non rappresenta solo la possibilità per gli artisti di far conoscere la propria opera ma soprattutto un modo per tenere vive la passione e la tradizione che rappresentano le nostre terre, che da sempre hanno ispirato l’animo di coloro che grazie al proprio talento riescono a cogliere le meravigliose e infinite sfumature che

compongono la magnificenza delle Isole Eolie e regalarci opere in grado di rappresentare la bellezza che ci circonda e di tutelare il nostro ricchissimo patrimonio di tradizioni, che rappresentano il cuore della nostra cultura. Organizzare la manifestazione presso lo stabilimento termale di San Calogero ha inoltre permesso di racchiudere in una manifestazione tutti gli elementi caratteristici dell’Eolianitá, dall’arte e tradizione artigianale a quella culinaria, dalla millenaria storia di Lipari  (ben rappresentata dal complesso  archeologico risalente al periodo che va dal XV secolo a.C. al II secolo d.C) alla natura incontaminata in cui il sito è immerso. Per essere riusciti a realizzare tutto questo non possiamo che dire Grazie a tutti i protagonisti, artisti, artigiani e aziende che hanno esposto la propria opera e i propri prodotti durante la manifestazione, in particolare Gabriele Casamento Hunziker, Davide Vitagliana, Franca Scappin, Renata Conti, Maria Alessandra Montagno, Martina Villanti, Luisa Mendoza, Edizioni Strombolibri di Fabio Famularo, Giuseppe Natoli, Daniela Costanzo, Italo Toni, Lucia Mandarano, Massimiliano Longhitano e Simona Basile, Roberta Gallo, Anastasia Russo, Giovanni Favaloro, Gesuele Giampino, Carla Veneziano, Rosaria Casamento e Giovanna Casamento, Paolo Mezzapica e Gisella Favorito.

Grazie ai volontari, Gabriella Reitano, Bartolo Reitano, Anna Cannistrá, Gesuele Giampino, Elio Zanca, Roberto Arcano, Luca Acquaro, Eliana Mollica e Nunziella Indelicato ed ai ragazzi del Servizio Civile, Sabina Alleruzzo, Loris Amato, Tiziana Basile, Vanessa Biviano, Roberta Compagno, Antea Di Maggio, Simona Di Pietro, Jessica Greco, Stella Locantro,  Alessandra Lo Ricco, Alessio Pellegrino, Ilenia Pollo e Giulia Russo che hanno lavorato instancabilmente per l’organizzazione dell’evento.

Grazie ai sostenitori dell’iniziativa che in vari modi hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione, in particolare: “Emanuele Carnevale”, “Eolian Bunker”, Le Piscine di Eolo”, “Italiana Capers Sud s.r.l.”, “Ristorante Le Macine”, “F.lli Laise”, “Ristorante I Tre Delfini”, “Pizzeria Da Merlo”, “Enolie”, “Ristorante Martino”, “Ristorante E’ Pulera”, “LibertyLines”, “Giochidea” ed “Arte Tipografica”, “’Ngoia”, “La Casa del Sole”, “L’Angolo dei Ricordi”, “Il Botteghino”, “Piegari Roberta”, “Gilberto & Vera”, “Bar Il Gabbiano”, Bar La Vela” e “ Ristorante Filippino”, “Antonio Pesaresi”, “Criesia Vecchia”, “Giovanni Mollica”, “Bartolo Nicastro” ed “Emanuele Famularo”.

Grazie alle forze dell’Ordine che hanno prestato servizio a tutela della pubblica incolumità quali, Polizia Municipale, Carabinieri di Lipari, volontari della Protezione Civile.

E infine un grazie a tutti gli ospiti che hanno partecipando alla manifestazione e a coloro i quali credono fermamente nell’importanza della tutela e promozione dei beni, materiali e immateriali, che rendono il nostro arcipelago uno dei più ricchi e ammirati al mondo.

Fonte: Il Giornale di Lipari, www.ilgiornaledilipari.it

Premi in Palio IV edizione del “Made in Lipari”

Alcuni dei premi messi in palio per l’estrazione di giorno 3 Giugno 2018!
Eta Beta Elisa Groppo Massimo Ziino Italo Toni Renata Conti Carla Veneziano Isole ed Acquarelli – di Gianluca Lo Surdo Ristorante Al Pescatore Lipari Mollo Tutto Eolie PuntoArte Impressioni e Sentimenti: i colori di Gabriele Casamento Hunziker ArteSana Luisa Mendoza -Bottega Artigianale tra Arte & Design- Bacio del Marinaio Davide Vitagliana Photo EDIZIONI STROMBOLIBRI

Portatovaglioli messo in palio da “‘Ngonia” (Stromboli), che realizza accessori artigianali HANDMADE, unici ed esclusivi, dal fascino mai perduto, curati nei dettagli da esperti del settore.

 

Borsa messa in palio da Sara Casamento, che realizza borse in jeans, collane, fiori in filanca e bijoux.

 

Cappello messo in palio da Giovanna Casamento, che ha imparato l’arte dell’uncinetto osservando la propria nonna realizzare diversi oggetti che, se oggi sono facilmente reperibili in vari negozi, una volta venivano realizzati a mano per arredare le abitazioni e vestire i membri della famiglia. L’abilità nel realizzare oggetti all’ uncinetto, nel passato abitualmente praticata dalla maggior parte delle donne, nel presente rappresenta un meraviglioso esempio di quelle arti da tutelare e trasmettere alle future generazioni.

Quadro ad acquerello e China messo in palio da Franca Scappin.
Di origini piemontesi, ma eoliana di adozione, Franca Scappin ha seguito un percorso artistico indissolubilmente intrecciato alla sua attività di insegnante, che le ha dato l’opportunità di esplorare e sperimentare insieme con i suoi alunni le tecniche più disparate, da quelle più semplici e immediate, come l’uso dei gessetti colorati, a quelle più sofisticate, come l’esploso.
Scorrendo le immagini in mostra, saltano subito all’occhio i segni di passi mossi lungo un percorso formativo che nasce dall’arte greca per arrivare all’arte europea degli ultimi tre secoli. Tutti convergono in una visione protoromantica tradotta in scrittura pittorica dalla personale cifra stilistica, riconoscibilissima anche attraverso i lavori prodotti dai suoi alunni, di grande freschezza e di lettura immediata. Attualmente, Franca Scappin dirige gratuitamente un corso di disegno e pittura per adulti e ragazzi, ovvero di avvicinamento alla creatività artistica per tutti coloro che sentono il bisogno di orientamento, approfondimento, introduzione alla conoscenza delle arti grafiche e pittoriche. Il corso vuole essere un aiuto mirato per studenti di ogni ordine e grado e per adulti che si sentono “disorientati” in proposito, ma che altresì sentono curiosità, stimolo e bisogno di esprimersi. Obiettivo principale è il potenziamento della capacità di osservazione e sviluppo della memoria visiva.

 

Buono per una piega messo in palio da “Bell’ essere Estetica e Parrucchieria” di Desirée e Stella Bartolini. Salone di bellezza, massaggi, parrucchieria e trattamenti estetici.

 

Litografia messa in palio dal Pittore Armando Saltalamacchia, nato a Lipari nel 1963.
Fin da giovane comincia a dipingere da autodidatta, sperimentando tutte le tecniche, dalla grafica, all’olio, all’incisione, all’acrilico, riprendendo tutto ciò che lo colpisce.
Negli anni ottanta, comincia ad esprimersi con l’acquerello, ed entra a far parte dell’ANADI (Ass. Naz. Acquerellisti d’Italia), dove raggiunge notevoli obiettivi.
Impressionista qual è, viene apprezzato e premiato a vari livelli.
I suoi lavori fanno parte di collezioni pubbliche e private in Italia ed all’Estero.
Partecipa a numerose mostre, collettive e personali, sin dal 1988.
Negli anni, diversi autori lo contattano per illustrare delle copertine.
Nel 2008 produce delle tavole per una pubblicazione della “Edizioni San Paolo”.
Dal 1994 espone permanentemente nel proprio Atelier in Via Murolico n° 14 – 98055 Lipari (ME) – tel. 090 9880814 – Cell. 368 7504264

 

Libro “Amarsi a Stromboli” messo in palio da EDIZIONI STROMBOLIBRI
.
Fabio Famularo è nato a Lipari nel 1971 ma ha sempre vissuto a Stromboli.
Da sempre interessato alle tradizioni e alla cultura popolare della propria terra, nel 2004 ha creato insieme a Marcella Di Benedetto la casa editrice “Strombolibri”, volta a promuovere la pubblicazione di testi riguardanti le peculiarità delle Isole Eolie.
I suoi libri, ispirati ai racconti degli anziani, alle tradizioni e alle leggende dell’isola, ci trasportano in una Stromboli piena di fascino e magnetismo che plasma, come la lava la roccia, l’animo dei suoi protagonisti.
Alcuni racconti e brani di Fabio Famularo sono stati citati in molte riviste e testi storici.

 

Fotografia a tiratura limitata su pannello 60×40 cm messa in palio da Davide Vitagliana Photo.
Davide Vitagliana nasce a Lipari nell’estate del 1983 , si appassiona alla fotografia già in età adolescenziale. Attraverso Libri, riviste e video tutorial apprende le basi della tecnica fotografica.
Pur restando un amatore e non un professionista, cerca col tempo di affinare le varie metodiche apprese, cultore della fotografia in toto si appassiona sempre di più alla paesaggistica con una rivisitazione in chiave artistica strettamente personale, stimolato dal luogo in cui è nato e cresciuto che mostra ogni giorno degli scenari da sogno.
Comincia a Pubblicare le sue foto intorno al 2011, riuscendo ad avere un buon seguito, nel 2017 vince un concorso fotografico online a carattere regionale… decide quindi di organizzare la sua prima mostra Fotografica personale nell’estate 2017, con un buon riscontro di pubblico e critica.
Continua ancora oggi la sua attività amatoriale , col sogno che un giorno possa diventare qualcosa di più.

 

Quadro “Maestrale a Lipari” – 40×40 gesso a spatola, sabbia, pomice e colore acrilico su tela messo in palio da Maria Alessandra Montagno Cappuccinello: il vento vorticoso a lipari porta con se, racchiudendo come in una rosa ,gli aromi del mare e i pulviscoli della sabbia e della pomice.

Maria Alessandra è nata a Milano nel 1968.
Laureata al Politecnico di Milano nel 1995, lavora come Architetto a Milano. Si occupa di architettura, interior design, comunicazione digitale ed allestimenti. Dal 2013 vive a Lipari nel periodo estivo iniziando un percorso personale artistico di ricerca attraverso diversi metodi espressivi .
Predilige l’utilizzo di diversi supporti materici quindi non solamente tele ma anche complementi di arredo ( scatole, barattoli, vasi). Utilizza sia i colori acrilici che ad olio.
Ama anche utilizzare i materiali naturali trovati sull’isola e nei suoi viaggi: vetri, conchiglie, sassi, pomice, sabbia etc. Utilizza diverse forme di strumenti, dalle spatole alle mani oltre che ai pennelli.
Attualmente il suo primo impegno è la ricerca pittorica ad olio su tematiche isolane concettuali.
Laboratorio artistico “Le zagare di Lipari”
Residence Le zagare Piano Conte – 98055 Lipari (Messina)
Mobile 3356671664
Instagram alessandra.montagno

www.alessandramontagno.it
info@alessandramontagno.it

 

Acrilico su tela con legno riciclato da vecchie barche messo in palio da LUISA MENDOZA , una colombiana che ha deciso di vivere, amare, sognare e creare a Lipari.
Nata a Bogotá (Colombia) 1976, dopo gli studi in Industrial Design e Restauro e Conservazione del Patrimonio Culturale viaggia in Italia per fare qualche specializzazione.
Il destino la porta in Sicilia dove tra l’altro conosce l’amore che la convince a rimanere in Italia, anzi a Lipari!
E proprio a Lipari si trova la sua bottega Artesana Luisa Mendoza, Bottega Artigianale tra Arte e Design
(corso Vittorio Emanuele 211) dove propone “artigianato d’autore”, dalle opere nate dai pennelli ai mobili fatti con legno di recupero… passando per gli originali souvenir d’A MARE.
Un continuo sperimentare tra tecniche e materiali di recupero rendono le sue opere molto versatili, pezzi unici fatti con il cuore… idee “vintage” per anime contemporanee.

 

Olio su tela messo in palio da Impressioni e Sentimenti: i colori di Gabriele Casamento Hunziker.

Gabriele Casamento Hunziker, cresciuto circondato dai quadri del bis nonno pittore Edwin Hunziker, comincia a dedicarsi al disegno già da adolescente. Da autodidatta familiarizza con la grafite e, qualche anno dopo su incitamento di una amica pittrice, comincia a dedicarsi anche alla pittura ad olio e, successivamente, all’acquerello.
Nel corso degli ultimi quindici anni si appassiona sempre di più a queste arti pittoriche per piacere personale ma anche per espressione di spazi ed immagini che gli permettono di esprimere le sue emozioni ed i suoi pensieri senza limiti di spazio tempo o immaginazione.
Pur essendo di Lipari, i suoi lavori sono molto vari e spesso si ispirano a soggetti più “nordici” o Fantasy in quanto sceglie unicamente ciò che più si addice a ciò che prova in quel momento, che sia attraverso un paesaggio o una scena ispirata ad un film.
Nonostante sia sempre alla ricerca del miglioramento, in 15 anni la sua tecnica si è affinata tanto da ricevere diverse commissioni, spingendolo così a credere sempre di più in quel che fa, sebbene sia mosso sempre e solo dalla passione.

 

Litografia messa in palio da Mollo Tutto
di Natalie Rossi:
-Nata a Palermo nel 1977
– Laurea in Pittura nel 2002 presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna
– Laurea Specialistica in Design dell’oggetto presso l’Università di Palermo facoltà di Architettura
– Corsi specialistici in fotografia, costume per lo spettacolo, arteterapia
– Partecipa a Mostre collettive e personali
– Dal 2004 ha insegnato Arte e Tecniche Artistiche presso scuola di formazione professionale a Palermo
– Attualmente vive e lavora a Lipari, dove sviluppa il progetto “island style” legato alle isole eolie
La sua ricerca artistica e creativa spazia tra la questione del rapporto delle origini culturali e il territorio e il tema dell’acqua che è spesso centrale e impegna la sua indagine da diversi anni, segnando i suoi lavori con una cifra acquatica ed emozionale rispondente ad un’esigenza di coinvolgimento sensoriale ed emotivo nella realizzazione dell’opera e nella sua conseguente fruizione attraverso il mezzo dell’arte.
Natalie a partire da se stessa, dall’indagine del suo corpo con mezzi eleganti e sinceri, superando la dimensione biografica dell’interno senza eluderla spazia dalla pittura, all’installazione e all’intervento con ago e fili di cotone su tele e supporti di altro materiale (in particolare l’uso della polaroid in cui interviene con graffiature e incisioni producendo un alterazione della reazione chimica propria dello sviluppo istantaneo di questo mezzo).
La sua attività artistica ha inizio prestissimo e con diversi riconoscimenti:
– Vincitrice del terzo premio all’ estemporanea di pittura “Le Quattro Stagioni” svolta nel giugno 1995 a Villabate (PA)
– Premio speciale della giuria al “2° Premio Nazionale di Pittura Don Giuseppe Puglisi”, promosso dalla provincia regionale di Palermo Assessorato alla cultura nel 1996
– Vincitrice del terzo premio all’ estemporanea organizzata dall’associazione “Ambiente e vita”, all’interno dell’orto botanico di Palermo nel 1996
– Vincitrice del bando indetto e patrocinato dal comune di Bologna per la realizzazione di un costume per lo spettacolo per i popolani, relativo alla manifestazione di rievocazione storica “le Felsinarie, l’incoronazione di Re Carlo V” svoltasi nel 2001
– 2007, Vincitrice del premio “la mia sessualità. La creatività come sublimazione del desiderio” indetto e patrocinato dall’ Università degli Studi di Palermo per la promozione di attività culturali e sociali studentesche. Membro della giuria Eva Di Stefano, critico d’arte
– 2008, Assegnato premio pittura, PREMIO I GATTOPARDI, riconoscimento per gli artisti che operano nell’ambito della Sicilia, Associazione I Gattopardi, promosso dalla regione Sicilia a Caltavuturo (PA)

MOSTRE
– 2009, novembre: installazione dal titolo INTRA ME, opera appositamente concepita per e presso l’Auditorium di Mecenate Roma, esposta durante una rassegna di teatro, arte e cultura organizzata presso il sito dall’ Associazione Culturale “éarrivatogodot” e dal Comune di Roma. L’ opera conduce la ricerca già avviata di Natalie sul tema dell’acqua e della nascita ad eccellenti conclusioni estetiche. A cura di Silvia Petronici
– 2009, luglio: mostra collettiva “OPERE PER MANUALE AUTOSTOPPISTI DELL’ARTE”, presso la MONASH UNIVERSITY CENTRE di Prato a conclusione di tre mesi di incontri e laboratori con giovani artisti e curatori all’interno del corso “Manuale per autostoppisti dell’arte” ideato da Lorenzo Bruni, Officine giovani Prato, dall’assessorato alla cultura e da DRYPHOTO, galleria arte contemporanea di prato
– 2006, settembre: il Comune di Palermo acquista e promuove il progetto denominato “L’Acchianata”, personale fotografica di Natalie Rossi, installazione di Polaroid Art10
– 2006, maggio: Mostra d’arte contemporanea al Biviere di Lentini (SR) “Ratio Naturalis”, partecipazione con 37 giovani e affermati artisti nell’ambito regionale, finanziata dall’ Assessorato al Turismo, Trasporti e Comunicazione, regione Sicilia. Realizzazione di un catalogo il cui testo critico è stato curato da Ornella Fazzina
– 2005, maggio. Mostra peronale AB OVO, esposizione pittorica personale presso lo spazio espositivo di Villa Niscemi, con il patrocinio del Comune di Palermo. Curata da Ornella Fazzina, docente di Storia dell’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo.

 

Mattonella personalizzata messa in palio da Eolie PuntoArte,

che nasce dalla coraggiosa voglia di seminare in patria i semi dei frutti raccolti durante gli anni di studio accademici. Un terreno fertile quello delle Eolie, già consacrato da artisti nei secoli, una bellezza non ancora distrutta grazie al grande mare che le circonda e che ricorda ogni tanto agli isolani la loro subalternità. Siamo tutti in grado di emozionarci e di percepire il diverso scorrere del tempo. È bellissimo ciò che vediamo, ancora più importante ciò che non vediamo.

 

Cena – degustazione per due persone messa in palio dal Ristorante Al Pescatore Lipari

 

“Borsa con sirena” messa in palio da “Bacio del Marinaio” di Lucia Palmas :
“Mi chiamo Lucia Palmas, sono stilista di moda e disegnatrice di tessuti. Sono la titolare del Bacio del Marinaio, l’atelier sul mare a Marina Corta, dove disegno e produco collezioni tessili. Dopo molti anni a Maratea mi sono trasferita a Lipari, realizzando il sogno di vivere su un’isola.
La produzione propone capi semplici ma raffinati, dedicati ad un pubblico che ama la vita e la natura. Tutto è prodotto all’interno dell’atelier, i tessuti sono stampati in Italia (Como).
Il laboratorio è a vista e la produzione è in continuo divenire, creo e realizzo tutti i giorni, tranne la domenica ed è sempre stato cosí. Faccio questo lavoro da sempre, da quando avevo 17 anni, sino ad ora e fra poco ne compirò 53. Amo quello che faccio e mi auguro che questo si intraveda in quello che realizzo. Ho il desiderio di portare bellezza nei cuori delle persone.”
“https://www.etsy.com/it/shop/Baciodelmarinaio
BLOG: BACIO DEL MARINAIO

 

Edizione limitata di litografia messa in palio da “Lustru ‘I Luna” di Gianluca Lo Surdo, nato a Lipari nel 1976. Creativo sin da bambino, appassionato per l’arte e soprattutto per l’acquarello studia e sperimenta da autodidatta, poi si perfeziona frequentando, in Veneto, i corsi del famoso acquarellista Luigi Spagnolo. Incoraggiato dal maestro inizia ad esporre con molto successo. La critica d’arte Anna Maria Schmidt scrive: “Vivaci, coloratissimi, trasognati, i paesaggi eoliani di Gianluca Lo Surdo, dove il fuoco di Stromboli va a legarsi ai raggi della luna e stelle gigantesche e brillanti si sposano con i riflessi del mare”. Nel 2008 torna nella sua Lipari; si rende conto del privilegio di essere nato nel cuore di un arcipelago di sette isole uniche al mondo, tra mare, storia, natura e vulcani attivi; immerso nelle proprie origini, a contatto con un ambiente naturale straordinario, dà sempre più spazio alla sua passione. Nel 2015 apre la sua bottega d’Arte a Lipari “Lustru ‘I Luna”, che ad oggi gestisce con la sua compagna proponendo opere uniche, serigrafie e gadget.

 

Edizione limitata di litografia messa in palio da “Lustru ‘I Luna” di Gianluca Lo Surdo, nato a Lipari nel 1976. Creativo sin da bambino, appassionato per l’arte e soprattutto per l’acquarello studia e sperimenta da autodidatta, poi si perfeziona frequentando, in Veneto, i corsi del famoso acquarellista Luigi Spagnolo. Incoraggiato dal maestro inizia ad esporre con molto successo. La critica d’arte Anna Maria Schmidt scrive: “Vivaci, coloratissimi, trasognati, i paesaggi eoliani di Gianluca Lo Surdo, dove il fuoco di Stromboli va a legarsi ai raggi della luna e stelle gigantesche e brillanti si sposano con i riflessi del mare”. Nel 2008 torna nella sua Lipari; si rende conto del privilegio di essere nato nel cuore di un arcipelago di sette isole uniche al mondo, tra mare, storia, natura e vulcani attivi; immerso nelle proprie origini, a contatto con un ambiente naturale straordinario, dà sempre più spazio alla sua passione. Nel 2015 apre la sua bottega d’Arte a Lipari “Lustru ‘I Luna”, che ad oggi gestisce con la sua compagna proponendo opere uniche, serigrafie e gadget.

 

Acquerello messo in palio da Renata Conti.
Renata Conti è nata a Roma nel 1965.
Dopo una formazione artistica ha frequentato il Corso libero di figura (Accademia di Belle Arti di Roma) ed il Corso di illustrazione (Istituto Europeo di Design- Roma), poi lo Stage di illustrazione per l’infanzia Sarmede (Treviso).
Ha lavorato a Roma dal 1986 al 2002 occupandosi di art direction, packaging, graphic design, ma soprattutto di visual e illustrazioni collaborando con grandi agenzie di pubblicità. Ha insegnato visual e acquerello presso l’Accademia dell’illustrazione e della comunicazione visiva (2001/2003 Roma).
Nel dicembre 2002 si è trasferita alle isole Eolie e ha iniziato il suo percorso personale di ricerca soprattutto con la tecnica dell’acquerello. Nel 2005 la sua prima mostra personale presso la sala comunale delle lettere a Lipari (Me). Dal 2008 ha partecipato a varie mostre collettive e personali.
Attualmente il suo primo impegno è la ricerca pittorica.
Renata Conti
Laboratorio artistico “Il mare dipinto”
vico Trota, 11 – 98055 Lipari Messina
Tel. 090 9812699
Mobile 340 7067024

M P
www.Ilmaredipinto.it
info@ilmaredipinto.it

Premio messo in palio da “Le Ceramiche di Lipari”, che dal 1970 realizza ceramiche nel proprio laboratorio a Lipari, cercando di rappresentare i colori delle nostre meravigliose isole: azzurro, blu, giallo e verde. Su richiesta effettua bomboniere per qualsiasi ricorrenza, lista nozze e tavoli in pietra lavica.

 

Pinguino in ossidiana messo in palio da “Obsidia”, che utilizza esemplari di ossidiana provenienti dal magma delle eruzioni vulcaniche eoliane e appartengono ad una splendida collezione di ossidiane custodita a lungo proprio dal nonno di colui che realizza tali creazioni, Massimo Ziino, che lavorando artigianalmente le pietre ha imparato a osservarne le particolarità di forma, le venature e la lucentezza che rendono ogni esemplare unico e singolare, riscoprendo il grande fascino naturale che si cela in questa pietra ricca di storia e significati.

 

Premio messo in palio da “Eta Beta”, negozio di articoli per la casa, tessuti, tendaggi e accessori.

 

Composizione di fiori in nylon messa in palio da Carla Veneziano, che crea oggetti con materiali vari, prevalentemente di riciclo. Realizza, oltre a fiori in nylon, anche soggetti in panno lenci e si diletta nel cucito, passione tramandatale dalla madre.

 

Libro messo in palio dall’autore Italo Toni,

nato a Lipari, dove tutt’ora vive, il 27 settembre del 1956.
Da quando all’età di venti anni si sposa, l’autore inizia una vita basata sul lavoro e sacrifici, per mantenere la sua nuova famiglia. Il tempo passa e si ritrova all’età di 44 anni con una famiglia numerosa ed un grande sogno: scrivere un libro sui ricordi della sua vita, esaltando la bellezza delle isole Eolie, per dimostrare che proprio nelle piccole cose di ogni giorno si trova la vera felicità. La scintilla che diede vita a questo libro fu proprio la nascita a Perugia dei sei nipoti: i gemelli di Lipari. Il duemila fu un anno ricco di avvenimenti per l’autore sia positivi che negativi. La moglie partorì il quarto figlio Luca, ultimo di tre figlie femmine, ma fu anche l’anno che perse il suo più caro amico Santoro. Tutto ciò porta l’autore a fare delle grandi riflessioni, evocando spesso i bei tempi passati che lasciano nel suo animo una tenera e dolce nostalgia. La vita è una strada che tutti percorriamo, c’è chi è costretto a fermarsi e chi invece riesce a percorrerla tutta. “Non so quale sorte mi attenda, ma qualunque essa sia so che potrò sempre contare sull’aiuto di Dio. E quando starò per cadere so che mi sorreggerà, quando non riuscirò più a ritrovare la strada sarà sempre Dio che mi prenderà per mano riportandomi sul mio cammino.” Biografia e riflessioni tratti dal libro “Pensieri e ricordi di un eoliano”
Pubblicazioni:
2001: “Pensieri e ricordi di un Eoliano”
2002: ”Viaggio tra realtà e fantasia”
2003: “Uno scrigno colmo di sogni d’amore”
2004: “Un sogno in pieno inverno interrotto dallo Stromboli”
2005: “ La maledizione dei lupini”
2006: “I figli del Sole, Eoliani nel mondo”
2007: “I figli del terzo millennio”
2008: “Intreccio eoliano di ricordi, Tradizioni e antichi mestieri”
2009: “I segreti del cielo”
2010: “Fratelli d’Italia”
2011: “Parole dal cuore, poesia dell’anima”
2012: “Ad un passo dal settimo cielo”
2013: “Storia delle mie isole”
2014: “Montalbano: un fiore nel cuore della Sicilia”
2015: “Dizionario Italiano – Eoliano. Il Dialetto recuperato”
2016: “Le Isole Eolie – Paradiso di antichi detti “E cumu nesci si cunta””
2017: “Sogno di un mafioso pentito”
2017: “Lipari, il Santo Natale tra Fantasia e Misteri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email